Promuovere l'immagine unitaria?dell'offerta turistica nazionale

Facebook logo Twitter logo Newsletter logo

L'EST EUROPA SUBISCE IL FASCINO DELL'ITALIA: LA APPREZZANO POLONIA, RUSSIA, REPUBBLICA CECA, ROMANIA, UNGHERIA, SLOVACCHIA E BULGARIA

21 Feb, 2019

金福彩票网站登录 www.k90pq.com.cn L'Enit? fa il bis di fiere: partecipa alla Utazas di Budapest e all'Holiday World Show di Praga, entrambe da domani al 24 febbraio 2019.

L'Est Europa sceglie l'Italia sempre più spesso: il 10% delle presenze estere nel Bel Paese proviene, infatti, da Polonia, Russia, Repubblica Ceca, Romania, Ungheria, Slovacchia e Bulgaria, in aumento rispetto all'anno precedente. A crescere anche la spesa turistica in Italia prodotta da questi Paesi (+11,4 per cento), raggiungendo quota 3,1 miliardi di euro. A distinguersi in tal senso soprattutto i russi, che amano investire su prodotti made in Italy: oltre un miliardo di euro nel 2017.

Ma è la Polonia a visitare maggiormente il territorio italiano con quasi 6 milioni di presenze. Ad emularla la Russia e a seguire la Repubblica Ceca. Per potenziare il richiamo degli stranieri dall'Est Europa, l'ENIT punta infatti in queste ore sulle fiere Utazas di Budapest e Holiday World Show di Praga, da domani al 24 febbraio 2019. Oltre un terzo dei turisti dell'est Europa preferisce alloggiare in albergo o villaggio turistico ma, tra i neo trend, non disdegna le comodità di una casa in affitto. Crescono le nuove destinazioni del Mezzogiorno: oltre alla Sicilia (+ 22,6 per cento), la Calabria sta facendo breccia nel cuore degli ungheresi con una crescita di presenze quasi del 165 per cento rispetto al 2016. In generale sono le regioni del centro-nord ad essere preferite con picchi in Veneto meta di quasi 700mila ungheresi che spendono circa 70 milioni di euro nella medesima regione. Sempre Veneto e Trentino-Alto Adige in testa anche alle destinazioni di Boemi e Moravi con oltre due milioni di presenze. Aprile e novembre i mesi in cui gli ungheresi si concedono del tempo, fuori stagione, per visitare l'Italia.

"I turisti dell’Est Europa - dichiara il direttore esecutivo ENIT Giovanni Bastianelli – sono un target socio economico medio-alto e la loro propensione al viaggio è dettata anche dall’elevato livello culturale”; per questo “è importante – suggerisce il direttore marketing ENIT Maria Elena Rossi - saper rispondere con proposte mice e lusso per soddisfare standard sempre più esigenti”.

?

Per informazioni

[email protected]

[email protected]

Back to top
  • 女子有才也是德,京城何时有女子学校? 2019-03-26
  • 麻子没有赔钱,目前满仓砸在某个绩优股上。但也花了巨大代价,赔掉了三支新股利润、去年被血的两万元、三分之一的市值,可见股市多么凶狠[YY] 2019-03-26
  • 雀巢健康科学携手长和医疗共助脑瘫患儿康复 2019-03-26
  • 紧盯节点,打赢反“四风”持久战(前沿观察) 2019-03-26
  • 【北京捷亚泰汽贸车型报价】北京捷亚泰汽贸4S店车型价格 2019-03-25
  • 第44届G7峰会在加拿大魁北克不欢而散,付出九牛二虎之力终于达成一份共同性少得可怜的联合声明,本以为最起码保住西方自由世界的一些脸面。不料,文件墨迹未干,特朗普 2019-03-25
  • 山东男篮强援被截后巨资砸一人 豪华引援名单谁先加盟? 2019-03-25
  • 滚动新闻--北京频道--人民网 2019-03-24
  • 北京市运通博泰4S店【在线咨询】 2019-03-24
  • 杭州约谈58同城等3家网上房源发布平台负责人 2019-03-23
  • 测血压时别说话 这七类错误可能导致测量结果不准 2019-03-23
  • 中医排毒养生八法都有哪些? 2019-03-23
  • 西班牙对决葡萄牙 谁才是伊比利亚半岛美食届的一哥? 2019-03-23
  • 西安:每分钟诞生一个新市场主体 今年新登记市场主体突破20万 2019-03-22
  • 17个最难认的汉字!最后一个输入法都打不出来 2019-03-22
  • 666| 368| 986| 731| 69| 930| 502| 397| 814| 830|